È davvero possibile fare immersioni in inverno senza sentire freddo?

Istintivamente siamo portati a pensare al mare solo nel periodo più caldo dell’anno. È innegabile che farsi un bel bagno al mare durante l’estate, dona energia e refrigerio immediato dall’afa estiva.

Pochi sanno però che sotto la superficie, l’acqua di mare, non ha la stessa piacevole temperatura.

Durante l’estate infatti nel Mediterraneo è presente un fenomeno molto conosciuto ai subacquei che si chiama Termoclino.

Lo strato di termoclino è uno strato di acqua, dove la temperatura scende nettamente anche di oltre 4 gradi. Ed è quel fenomeno che in estate fa sentire freddo a molti subacquei.

Durante l’estate infatti

L’alta pressione, l’assenza di forti venti e le acque decisamente più calme non permettono all’acqua di mescolarsi come dovrebbe così dobbiamo Immaginare il mare come se fosse fatto a strati di diverse temperature.  La superficie più calda e piacevole, lo strato di termoclino dove la temperatura scende di netto, e il fondo.

Durante l’inverno venti e perturbazioni agitano il mare fino a raggiungere gli strati più profondi e così facendo idealmente le acque si mescolano tra loro e creano un unico strato dalla temperatura intermedia, più che accettabile per ogni subacqueo che si immerge con una protezione termica adeguata.  

Tutto ciò ci fa comprendere che, ai fini della temperatura dell’acqua e del sentire più o meno freddo, fare immersioni in inverno non è poi tanto diverso dal farle in estate.

E ottobre e Novembre sono i mesi migliori per immergersi senza troppi sbalzi di temperatura.

Leave a Reply